28

Febbraio
2019

corso

Il prodotto alimentare sul web: gli aspetti normativi e interpretativi. Focus sul digital food marketing


Presentare e pubblicizzare un alimento online presuppone un'attenta conoscenza sia della normativa dedicata sia delle regole della comunicazione digitale.
Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per utilizzare nel modo più corretto ed efficace il mondo digitale a chi in azienda si occupa di marketing, di comunicazione, di sviluppo prodotti.

Gli approfondimenti, condotti da studi legali, esperti di digital food marketing, comunicatori e formatori, riguardano:

  • Le norme per la presentazione degli alimenti online (Reg. UE 1169/2011), casi e provvedimenti delle Autorità competenti.
  • Le norme autodisciplinari e statuali, la Digital Chart dell’Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria.
  • Influencer marketing e real time marketing nel settore alimentare.
  • Il rapporto delle aziende food con gli influencer, i social media, la messaggistica istantanea, i bot.

Scarica il programma della giornata

iscriviti al corso
rivolto a:

Responsabili e reparti Marketing e Comunicazione delle aziende alimentari e della GDO - Consulenti in tema di Marketing e Comunicazione - Responsabili e reparti della Produzione, Qualità, R&S - Ufficio legale - Tecnologi Alimentari


interventi


28

Febbraio
2019


mattina

La legislazione alimentare alla luce del contesto digital attuale

Approfondimento sulla presentazione e comunicazione online

Giorgia Andreis
Andreis e Associati Avvocati - Torino, Milano

abstract

L’intervento ha l’obiettivo di esporre il panorama normativo attuale sulle modalità di presentazione degli alimenti online ai sensi del Reg. UE 1169/2011, con un approfondimento sui ruoli degli operatori che intervengono in questo ambito e sul contesto interpretativo rappresentato dai casi e dai provvedimenti delle autorità competenti, in particolare dell’AGCM ai sensi del Codice del Consumo.

Comunicazione digitale: la normativa autodisciplinare e statuale di riferimento

Esempi e precedenti

Gianluca Fucci
Partner di CREA Avvocati Associati
Elena Carpani
CREA Avvocati Associati

abstract

Nell’intervento si approfondiranno le norme autodisciplinari e statuali applicabili alla comunicazione digitale, nonché la Digital Chart dello IAP e le lettere di "moral suasion" dell’AGCM.
Saranno quindi presentati dei casi di influencer marketing e real time marketing al fine di analizzare i profili di criticità rispetto alla normativa applicabile e si illustreranno i precedenti giurisprudenziali in materia.


pomeriggio

7 consigli per essere efficaci e chiari in comunicazione

"Non gridare, non ti sento"

Massimo Guastini
Executive Partner e socio fondatore presso Cookies and Partners

abstract

La chiarezza è uno dei valori più menzionati nei brief che le aziende passano alle agenzie di comunicazione. Tutti vogliono essere chiari. Tutti (o quasi) vogliono che al proprio brand siano associati valori come chiarezza e trasparenza.
"Comunicare in modo chiaro" è in fondo una tautologia. Se non sei chiaro non comunichi.
La buona pubblicità, la buona comunicazione sa essere chiara e sa dire la verità. Senza offendere, senza ingannare, senza prevaricare e senza imporre.
Contrariamente a quanto si possa credere, essere chiari non significa essere noiosi e banali, non significa urlare più forte degli altri, ma esattamente il contrario.

Il food nel digital marketing: dai social media più utilizzati, ai trend della comunicazione digitale

Come si influenzano a vicenda

Cristina Simone
Social media marketing & Digital PR consultant

abstract

L’ingrediente fondamentale per chi opera nell’industria del food è il digital marketing. Da Facebook a Instagram il rapporto delle persone con il food passa dai social media, per questo, lato azienda, è importante conoscerli, presidiarli e gestirli. Ma non ci sono solo le piattaforme social: il futuro è già presente e passa attraverso la messaggistica istantanea, i bot, il real time marketing.
Le persone richiedono alle aziende sempre più contenuti e partecipazione in tempo reale: dalle "stories" alle dirette vedremo quali sono i nuovi format a disposizione per costruire un rapporto sempre più stretto e coinvolgente con la propria community. Infine, cosa vuol dire fare influencer marketing: chi sono gli influencer, come si possono trovare e selezionare. È un obbligo, oggi, per le aziende del food coinvolgerli nelle campagne di digital marketing?
E visto che si impara dagli "epic win", quanto dagli "epic fail", non mancherà una carrellata di esempi da cui prendere spunti e ispirazioni.


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del corso. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un corso (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al corso entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

260 € più Iva


Prezzo speciale di 180 € più Iva per chi si iscrive entro il 15 febbraio 2019.


relatori



responsabili scientifici:


Andreis

Giorgia Andreis

Andreis e Associati Avvocati - Torino, Milano

L’avvocato Giorgia Andreis svolge da oltre dieci anni la sua attività nell’ambito del diritto alimentare, sia sotto il profilo della consulenza sia sotto il profilo della assistenza giudiziale.

Dopo aver trascorso alcuni periodi di attività anche all’estero, è rientrata nello studio fondato dal padre negli anni ’60, occupandosi in particolare della consulenza in materia di presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari e della gestione delle vertenze davanti alla Giustizia ordinaria e davanti alle Autorità amministrative competenti.

Assiste gli operatori del settore alimentare durante il percorso della produzione, della presentazione e della distribuzione del prodotto, coadiuvandoli anche nei rapporti con fornitori, consumatori e trade, nei rapporti con le Associazioni di categoria e le Autorità pubbliche, e con riguardo alla gestione delle crisi e delle “special situations”. Interviene come relatrice a convegni, seminari e corsi, scrive su diverse riviste di settore e ha pubblicato alcune trattazioni in materia.

Andreis

Lorenza Andreis

Andreis e Associati Avvocati - Torino, Milano

L’avvocato Lorenza Andreis svolge da più di dieci anni la sua attività nell’ambito del diritto alimentare con specifico riferimento alla attività di consulenza.

Dopo la laurea, ha iniziato da subito nello studio specializzato fondato dal padre negli anni ‘60, assistendo gli operatori del settore alimentare con riguardo alle questioni e problematiche della produzione, della commercializzazione e della presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari, nei rapporti con i fornitori, con i consumatori e con le associazioni di categoria.

Dal 2007 al 2012 ha lavorato per lo studio a Bruxelles, dove si è anche occupata di trattenere i rapporti con gli Organismi comunitari interessati al settore alimentare. Interviene come relatrice a convegni, seminari e corsi, e collabora con diverse riviste di settore.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it