28

Novembre
2019

seminario

La contrattualistica nel settore alimentare. Focus su private label, vendita all’estero, pratiche sleali, inadempimenti


L’obiettivo del seminario è fornire gli strumenti per una migliore conoscenza della gestione dei rapporti privati tra i diversi operatori del settore alimentare. Saranno analizzati i contratti tipici individuando gli aspetti della struttura contrattuale, le criticità e le nuove opportunità, anche per quanto concerne i rapporti con l’estero.
Particolare attenzione verrà data a:

  • Private label
  • Costruzione dei rapporti tra fornitore e titolare del marchio
  • Principali responsabilità nei confronti del consumatore anche in caso di allerte alimentari.
  • Aspetti assicurativi
  • Patologie contrattuali, aspetti giudiziali e stragiudiziali che possono emergere nel rapporto con il consumatore.

Un intervento specifico sarà diretto all’analisi della nuova Direttiva sulle pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare (Dir. 2019/633) che definisce nuovi strumenti di tutela delle aziende agricole e alimentari nei rapporti di filiera.
Un case history aziendale sui prodotti a Marca Del Distributore illustrerà le modalità di gestione del rapporto di private labelling, nonché le problematiche connesse con i fornitori e le autorità di controllo.

Scarica il programma

rivolto a:

Reparti Produzione e Qualità delle aziende alimentari - Ufficio legale e Regolatorio - Consulenti sui temi della sicurezza alimentare - GDO


interventi


28

Novembre
2019


mattina

I contratti tipici del settore alimentare e le sue "patologie". Aspetti particolari delle vendite all'estero e online

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

L'intervento approfondirà:
• Le principali tipologie contrattuali e le principali obbligazioni reciprocamente assunte dalle parti
• La gestione dei segni distintivi all’interno dei rapporti contrattuali
• Le "patologie" del contratto: inadempimenti, risoluzioni e azioni risarcitorie.
• Cenni sull'e-commerce: la vendita all'estero; la convenzione di Vienna; funzione e finalità degli INCOTERMS.

Le private label. Problematiche connesse alla sicurezza alimentare e alle informazioni ai consumatori

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

Durante l'intervento saranno analizzati:
• Il contratto di fornitura in conto terzi (clausole di conformità, manleva e riservatezza)
• La gestione della sicurezza alimentare e delle informazioni obbligatorie e volontarie: ripartizione delle responsabilità penali, amministrative e civili nella filiera
• La gestione delle allerte alimentari nei rapporti di private label.

La tutela assicurativa e la gestione del consumatore

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

Saranno illustrati gli argomenti fondamentali della tematica:
• Come tutelarsi dal punto di vista assicurativo. Principali forme assicurative e problematiche in caso di sinistri
• Aspetti giudiziali e stragiudiziali nel rapporto con il consumatore a fronte di reclami.


pomeriggio

Pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare: la nuova direttiva UE 2019/633

Luca Arnaudo
Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - Università LUISS Guido Carli

abstract

La nuova direttiva europea che disciplina i comportamenti commerciali scorretti (UE 2019/633) è stata approvata nel marzo del 2019 e deve essere recepita in tempi brevi con una legge nazionale.
L'intervento si concentrerà sui nuovi strumenti a difesa delle imprese nei rapporti commerciali illustrando quali sono le pratiche sleali, come si denunciano, quali sono le autorità competenti e quali le conseguenze sanzionatorie.

Case History: private label e disciplinare di filiera nella GDO

Bruno Simonetta
Responsabile ufficio "Igiene Alimenti" Gruppo Sogegross

abstract

Durante l'intervento verranno trattati:
• I marchi del gruppo Sogegross: dettaglio e ingrosso
• I criteri di validazione del fornitore/prodotto
• La progettazione e la validazione dell’etichetta (etichetta/scheda tecnica di prodotto)
• Gli Audit di parte II e le verifiche analitiche
• Un esempio di disciplinare: la filiera del latte


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del seminario. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un seminario (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al seminario entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

320 € più Iva


PREZZO SPECIALE DI 260 € PIÙ IVA PER CHI SI ISCRIVE ENTRO L'11 NOVEMBRE 2019.


relatori



coordina la giornata


Marinuzzi

Chiara Marinuzzi

Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

Nata a Ferrara il 06 ottobre 1970. Laureata in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Ferrara.
Avvocato dal 1998.
Si occupa di diritto agroalimentare (in particolare normative igienico-sanitarie e di etichettatura) diritto comunitario, concorrenza sleale, implementazione modelli organizzativi ex D.lgs. 231/01 e governance aziendale.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it