11

Giugno
2020

seminario

MOCA: valutare la conformità dei materiali. Processi e strumenti


WEB CONFERENCE: UN PC E INTERNET PERMETTONO UNA FRUIZIONE REAL TIME E INTERATTIVA.

Modalità di connessione in web conference

Il seminario affronta in maniera approfondita il tema della conformità dei materiali a contatto con gli alimenti dando i requisiti guida per l’impostazione di un efficace risk assessment e per la pianificazione analitica del controllo delle migrazioni. Particolare attenzione sarà data agli aspetti più delicati quali i NIAS, gli oli minerali da carta e cartone riciclati, gli inchiostri, i nuovi materiali.
Attraverso la presentazione di esempi pratici e riferimenti operativi, saranno illustrati gli elementi che devono essere contenuti in una dichiarazione di conformità che garantisca l’operatore nel suo ruolo di responsabile della sicurezza alimentare di modo da gestire il processo di verifica di conformità dei materiali in funzione delle esigenze aziendali e di business. Questi i focus:

  • Redazione di un piano di Assicurazione Qualità per i MOCA
  • La dichiarazione di conformità
  • Migrazioni: materiali riciclati, biopolimeri (compostabili, biodegradabili) da fonti diverse e NIAS.
     

Scarica il programma

iscriviti al seminario
rivolto a:

Produzione, Qualità, R&S delle aziende alimentari - Responsabili di laboratorio - Consulenti sui temi della sicurezza alimentare - GDO - TA - Operatori del settore MOCA


interventi


11

Giugno
2020


mattina

Come valutare la conformità e l’adeguatezza di un MOCA prima dell’impiego a contatto con un alimento

Ambrogio Pagani
Medico veterinario esperto in sicurezza alimentare - Già Responsabile Sicurezza Alimentare USL 2 Lucca

abstract

Tra fornitori di MOCA e utilizzatori professionali, spesso, non c’è alcun tipo di comunicazione finalizzata a garantire il miglior livello di sicurezza alimentare per i consumatori. Questo intervento mira a fornire sia agli Operatori del Settore Alimentare sia agli Operatori del settore MOCA criteri e strumenti di valutazione critica preliminari alla scelta del tipo di packaging e di attrezzature destinate a contatto con alimenti, così che si possa attivare un virtuoso processo di comunicazione. Si approfondiranno:
1) Tipologia e classificazione dei MOCA e interazione MOCA/alimento. Riferimenti normativi.
2) Il Sistema di Assicurazione della qualità dell’operatore del settore MOCA:
• Contatto MOCA/alimento: analisi dei pericoli e valutazione del rischio relativo al tipo di processo produttivo e della durabilità di un alimento.
• Come redigere un piano di controlli statisticamente significativo (in termini di frequenza campionamenti e analisi) in funzione della valutazione del rischio/tipologia di alimento/budget.
• Quale materiale utilizzare come MOCA per il proprio packaging.
• Che cosa valutare prima dell’acquisto di una macchina per l’industria alimentare.

Dichiarazione di conformità: istruzioni per l’uso

Ambrogio Pagani
Medico veterinario esperto in sicurezza alimentare - Già Responsabile Sicurezza Alimentare USL 2 Lucca

abstract

La dichiarazione di conformità è lo strumento che per legge deve accompagnare gli imballaggi e in genere i materiali destinati al contatto con gli alimenti e che ne attesta l'idoneità all'uso dichiarato. L’intervento intende illustrare le caratteristiche principali di questi documenti e prevede l’analisi critica di modelli di dichiarazioni di conformità frequentemente utilizzati.


pomeriggio

La valutazione dei pericoli nelle filiere "critiche"

Marinella Vitulli
Esperta materiali a contatto - Food Contact Center

abstract

L'intervento affronta i rischi correlati alla migrazione di sostanze dal packaging all'alimento, soffermandosi in particolare sulle situazioni più critiche, sia per la non prevedibilità di alcune situazioni, sia per l'assenza di una regolamentazione comune cogente. A questo proposito l'entrata in vigore, a partire da aprile 2020, del Regolamento (UE) 2019/515 relativo al reciproco riconoscimento delle merci legalmente commercializzate in un altro Stato membro, potrebbe fare chiarezza su alcuni materiali non normati a livello comunitario, ma su cui esistono norme nazionali.
Sarà fatto un approfondimento sui nuovi materiali di cui è ancora allo studio l'interazione con gli alimenti, e sui materiali che contengono materia prima proveniente da riciclo.
Questi i temi su cui si focalizza la relazione:
• Le filiere non normate e le linee guida dei Paesi europei prese come riferimento per tali filiere.
• L'applicazione del Regolamento UE 2019/515 in ambito MOCA
• Valutazione del rischio correlato ai NIAS.
• Valutazione del rischio dei materiali contenenti materia prima proveniente da riciclo e dei biopolimeri (compostabili, biodegradabili) da fonti diverse.

Domande e conclusioni

Ambrogio Pagani
Medico veterinario esperto in sicurezza alimentare - Già Responsabile Sicurezza Alimentare USL 2 Lucca
Marinella Vitulli
Esperta materiali a contatto - Food Contact Center


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del seminario. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un seminario (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al seminario entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

280 € più Iva


PREZZO SPECIALE DI 240 € più IVA PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 29 MAGGIO COMPRESO


relatori



coordinano la giornata


Consonni

Elena Consonni

Responsabile scientifica In-Formare - Giornalista scientifica

Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, ha da sempre lavorato in ambito giornalistico. Collabora come free-lance con diverse testate, dell'editoria specializzata e non, occupandosi a tutto tondo di food: tecnologia, sicurezza, mercato, nutrizione.

Tre dei suoi articoli sono stati premiati: nel 2011 ha vinto la sesta edizione del Premio Giornalistico "La strada del Recioto e dei vini Gambellara Doc"; nel 2012 il "Premio Istituto Italiano Alimenti Surgelati 2012"; nel 2014 ha ricevuto la menzione speciale per il migliore approfondimento dedicato a burro e panna per l'articolo Il burro? Forse non sapete che... pubblicato su Viversani & Belli.

De Vecchi

Francesca De Vecchi

Responsabile scientifica In-Formare - Tecnologa Alimentare, esperta in tecnologie alimentari e nutrizione - Divulgatrice scientifica

Dopo aver conseguito la laurea in Scienze delle preparazioni alimentari, ha lavorato dapprima alla ricerca e sviluppo industriale di prodotti per l'infanzia e diete particolari, per poi dedicarsi definitivamente alla divulgazione e al giornalismo.

Oggi cura convegni e collabora con periodici del settore alimentare, oltre che con la stampa a diffusione nazionale, sui temi di nutrizione, sicurezza igienica delle produzioni alimentari, legislazione ed etichettatura


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it